• ISTITUTO

    ISTITUTO

La parola ai ragazzi

Avevo grandi aspettative su questo progetto di alternanza scuola-lavoro perché i professori e gli studenti della nostra scuola che erano venuti l’anno precedente ce ne avevano parlato molto bene. Il progetto è iniziato il 29 novembre ed è terminato il 20 dicembre.
Abbiamo svolto quattro incontri alla casa editrice Armando Curcio Editore che si strutturavano allo stesso modo. Durante la mattina un’impiegata della casa editrice, Chiara, ci spiegava il lavoro e le mansioni svolte da tutti coloro che lavoravano all’Armando Curcio Editore. Abbiamo visto infatti la figura del redattore, dell’editore, del corettore di bozze, del web editor, ecc., ci raccontò la storia dell’editoria e dello sviluppo delle vendite dei libri. Prima della pausa pranzo tenevamo un incontro con degli scrittori ed Olga Lumia è stata la scrittrice che mi ha colpito di più. Olga ci ha presentato il suo libro “Nessuno sa da dove arrivi l’amore” e oltre a fornici delle informazioni sui protagonisti e sulle vicende del libro, ci ha raccontato il quadro storico in cui è ambientato il romanzo e tutti gli avvenimenti avvenuti tra il 1968-1980 circa. Uno di questi che più mi è rimasto impresso e di cui ero ignara fino a quel momento, era la strage del Circeo. Negli incontri successivi altri scrittori ci hanno presentato i loro libri. Terminata la pausa pranzo, durante il pomeriggio o svolgevano dei lavori e scrivevamo dunque delle recensioni o degli articoli, oppure partecipavamo a delle conferenze. Durante queste ultime ore parlavamo delle vendite dei libri, del profitto di una casa editrice, della nascita del Kindle, un lettore di libri elettronici commercializzato da Amazon ed abbiamo anche parlato di Amazon, una delle migliori ed efficienti aziende di commercio in tutto il mondo. 
Prima di iniziare il progetto pensavo che lavorare nell’ambito dell’editoria fosse noioso, un lavoro privo di stimoli. Da quando è iniziato il progetto di alternanza ho avuto l’opportunità di vedere da vicino il lavoro che si svolgeva in una casa editrice e mi sono ricreduta. È stata un’esperienza bellissima, mi sono divertita, ho trovato molto interessanti le conferenze e gli incontri e sono contenta di aver potuto partecipare a questo tipo di progetto.
[Valentina B.]

Contavo molto su questo progetto di alternanza scuola-lavoro, che rispetto agli anni passati mi sembrava molto interessante. E così è stato.
Vorrei sottolineare soprattutto l'accoglienza e la generosità di tutti i dipendenti di Armando Curcio Editore che ci hanno ospitati e ci hanno fatto sentire a casa, cosa non da poco.
Per cinque settimane ogni mercoledì io e la mia classe ci ritrovavamo in una stanza multimediale con un computer ciascuno. Ciò che più mi è piaciuto è stata l'interazione che abbiamo avuto la possibilità di avere con la nostra insegnante Chiara, il tutto reso possibile grazie alla piattaforma Edmodo, una classe interattiva molto all'avanguardia.
Le giornate erano articolate in modo tale che la mattina potessimo partecipare a delle lezioni teoriche tenute dalla gentilissima Chiara ed un incontro con uno scrittore emergente, e dopo la pausa pranzo potessimo spostarci in Aula Magna per partecipare a delle lezioni più interattive con dei dipendenti di Curcio, che ci spiegavano in modo facile e divertente quale fosse il loro lavoro.
Alla fine del corso mi ritengo in grado di poter scrivere una recensione di un libro, di poter produrre un post promozionale e di conoscere la differenza tra i diversi settori dell'editoria (per esempio editor e correttore di bozza).
La lezione più interessante a mio avviso è stata quella incentrata sul web design, tema molto attuale in quanto adesso siamo in un mondo completamente tecnologico.
[Aurora C.]

Quest’anno l’alternanza scuola lavoro è stata svolta presso l’Istituto Armando Curcio Editore. In totale ci sono stati messi a disposizione 4 incontri. La giornata era spartita nel seguente modo: le lezioni iniziavano alle 10.00 di mattina per terminare alle 16.00 ed erano intervallate da una pausa pranzo di circa un’ora, precisamente dalle 13.00 alle 14.00.
Grazie a questo progetto io ed i miei compagni abbiamo avuto modo di conoscere e comprendere le varie funzioni e mansioni svolte dagli impiegati dell’Istituto, come il lavoro svolto dal redattore, dall’editore…. Non solo! Ci è stata anche spiegata la storia dell’editoria e come nacque. Durante questi 4 appuntamenti abbiamo conosciuto diversi scrittori ed autori di libri, solitamente questo tipo d’incontro avveniva prima della pausa pranzo, ad eccezione di una vota. Il pomeriggio invece il lavoro era incentrato maggiormente su di noi in quanto scrivevamo schede di valutazione su libri, recensioni sul progetto stesso dell’alternanza e vari articoli. Abbiamo avuto anche la possibilità di sapere di più sul mondo di internet e sul commercio online, grazie a degli esperti in materia, con cui abbiamo avuto modo di confrontarci. Ho trovato quest’esperienza molto stimolante, un arricchimento al livello personale ed anche un modo alternativo alle classiche e monotone lezioni scolastiche per imparare e conoscere.
[Veronica C.]

Sede | Viale Palmiro Togliatti, 1625 (00155) Roma, Italia

Telefono | 0645504580 - Fax | 0645504593
Whatsapp 3755260135
dal Lunedì al Venerdì, 09:30 - 13:30 e 14:30 - 18:00
Sabato 9:30 - 16:00

Privacy