CENTRO DI FORMAZIONE, RICERCA E SVILUPPO

Pertini: “Arrendersi o perire!”, 19 aprile 1945

Le parole di Sandro Pertini: «Arrendersi o perire!»

L’appello di Sandro Pertini su Radio Milano Liberata il 19 aprile 1945

“Arrendersi o perire!” diventa il proclama per la liberazione del popolo italiano dall’occupazione nazifascista.

Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire.

Ecco il testo del proclama di Sandro Pertini, proclama dall’impatto emotivo potentissimo nel popolo italiano.

Lo ha raccontato anche Valerio Todini, nel suo libro per ragazzi Sandro Pertini. Il presidente amato da tutti

Proprio a pagina 43 del libro, anche Valerio ha deciso di riportare, integrale, il testo del proclama. Un lavoro di fortissima e importantissima sensibilizzazione, verso il pubblico dei più giovani, per raccontare e spiegare ciò che è stato il nostro passato di nazione.

Un lavoro di ri-educazione, che ricorda e rammenta, a generazioni lontane dai terribili scenari del Secondo Conflitto, che la libertà, l’uguaglianza e la giustizia sociale non sono sempre state garantite: qualcuno, prima di noi, ha combattuto e perso la vita per poter regalare alle generazioni future un presente migliore.

Figura da sempre attenta ai giovani, Sandor Pertini si è prodigato e speso con tutte le sue forze, anche dopo l’elezione di Capo dello Stato, per i ragazzi. Perché è in loro che i combattenti della libertà hanno riposto tutte le aspettative e la fiducia.

L’opera di Valerio è e sarà nel tempo un grande album di riscoperta di questa lotta per la garanzia dei diritti fondamentali, e così lo ricorderemo: un giovane, come quelli a cui Pertini si rivolgeva, che ha ri-scoperto e ri-portato l’attenzione sulla figura di un grande Presidente e di un grande Uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Tabella dei Contenuti

Seguici su Facebook

Articoli più letti

News

Un autore al passo con i tempi: il Transmediastoryteller

Il transmediastoryteller è, innanzitutto, una figura autoriale al passo coi tempi e rappresenta un’evoluzione delle modalità narrative supportate dagli strumenti digitali. Egli inventa e sviluppa molteplici forme narrative …

Leggi →
News

Cliccando si impara

Il Manuale di Informatica NOI IL FUTURO è il libro misto nato dal marchio #Apprendoindigitale dell’Istituto Armando Curcio, l’ente di formazione, ricerca e sviluppo della storica casa editrice Armando …

Leggi →
News

La forza del sole scandinavo: quando l’editoria è difesa dell’ambiente, al di là della digitalizzazione

Dopo giorni di cielo plumbeo e scarpe umide, stamane il sole, finalmente, ha riscaldato i miei pensieri. La mia penna birichina, ovviamente, non si è …

Leggi →
News

L’evoluzione diacronica della parola francese “symbole”, di Valerio Todini

Analisi diacronica del lemma symbole in termini lessicografici nel XVIII e XIX secolo di Valerio Todini In questo articolo si analizza il termine symbole, nel …

Leggi →
News

Eterotopia del corpo-libro

Si parla tanto – e spesso senza via di scampo – della più o meno presunta pervasività dell’editoria elettronica. Si parla di libri, di fantasticherie, di …

Leggi →
News

SCELGO CURCIO PERCHÉ…

SCELGO CURCIO PERCHÉ… Cimentarsi in nuove esperienze richiede sempre coraggio ed è fondamentale, all’inizio, essere presi per mano e accompagnati alla scoperta di piccole e …

Leggi →