CENTRO DI FORMAZIONE, RICERCA E SVILUPPO

Pertini: “Arrendersi o perire!”, 19 aprile 1945

Le parole di Sandro Pertini: «Arrendersi o perire!»

L’appello di Sandro Pertini su Radio Milano Liberata il 19 aprile 1945

“Arrendersi o perire!” diventa il proclama per la liberazione del popolo italiano dall’occupazione nazifascista.

Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire.

Ecco il testo del proclama di Sandro Pertini, proclama dall’impatto emotivo potentissimo nel popolo italiano.

Lo ha raccontato anche Valerio Todini, nel suo libro per ragazzi Sandro Pertini. Il presidente amato da tutti

Proprio a pagina 43 del libro, anche Valerio ha deciso di riportare, integrale, il testo del proclama. Un lavoro di fortissima e importantissima sensibilizzazione, verso il pubblico dei più giovani, per raccontare e spiegare ciò che è stato il nostro passato di nazione.

Un lavoro di ri-educazione, che ricorda e rammenta, a generazioni lontane dai terribili scenari del Secondo Conflitto, che la libertà, l’uguaglianza e la giustizia sociale non sono sempre state garantite: qualcuno, prima di noi, ha combattuto e perso la vita per poter regalare alle generazioni future un presente migliore.

Figura da sempre attenta ai giovani, Sandor Pertini si è prodigato e speso con tutte le sue forze, anche dopo l’elezione di Capo dello Stato, per i ragazzi. Perché è in loro che i combattenti della libertà hanno riposto tutte le aspettative e la fiducia.

L’opera di Valerio è e sarà nel tempo un grande album di riscoperta di questa lotta per la garanzia dei diritti fondamentali, e così lo ricorderemo: un giovane, come quelli a cui Pertini si rivolgeva, che ha ri-scoperto e ri-portato l’attenzione sulla figura di un grande Presidente e di un grande Uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Tabella dei Contenuti

Seguici su Facebook

Articoli più letti

News

Laurearsi in azienda? Oggi si può con #ScelgoCurcio!

L’Istituto Armando Curcio individua nel processo di internazionalizzazione aziendale un valore fondamentale per la formazione di professionisti del settore editoriale: la mission della SSML è quella di tradurre …

Leggi →
News

I rompiscatole

Risfoglia collana Giovani mondi | 12+ Biografia illustrata   Testi di Vittoria Iacovella Illustrazioni di Lorenzo Santinelli In libreria da giovedì 11 aprile 2019   118 pagine | …

Leggi →
News

Intervista a Lucia Delle Fave, ex studentessa dell’Istituto Armando Curcio

Lucia Delle Fave, da dove nasce la tua passione per il mondo editoriale? Sin da piccola ho amato le lingue e la lettura. E’ dalla …

Leggi →
News

Il terrore semantico

Il terrore semantico è stato uno dei temi principali del famoso articolo “L’Antilingua” di Calvino, che affronta la difficoltà d’esprimersi in modo comprensibile. Il problema legato alla …

Leggi →
News

Sbocchi lavorativi: il Master batte la Laurea? La testimonianza di Elena Calabrese

Master vs Laurea: la specializzazione offre più opportunità Avete presente lo stato di confusione, ansia e paura che vi assale pensando al futuro, a ciò …

Leggi →
News

La lettura crea indipendenza

Correva l’anno 1996 quando l’UNESCO ha designato il 23 aprile come la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. La scelta è ricaduta su questa data in maniera tutt’altro …

Leggi →