Da Helvetica a Helvetica Now

1200px helveticaspecimench.svg

Quasi un’anno e mezzo fa la Monotype, società che si occupa di design in ambito tipografico, in particolare della creazione dei caratteri di stampa, protagonista di molti progressi nell’ambito della tecnologia di stampa e nella progettazione e produzione di molti “famosi” e più utilizzati font del XIX e XX secolo, ha ridisegnato una pietra miliare dei font più utilizzati dai graphic designer e non solo. L’Helvetica.

Ma partiamo dal principio. 

Helvetica Now

Il carattere di cui parliamo è stato creato nel 1957 da un’idea di Eduard Hoffmann, direttore della fonderia Haas di Münchenstein, in Svizzera, e disegnato da Max Miedinger. Dapprima denominato Neue Haas Grotesk, il nome fu successivamente cambiato in Helvetica (derivato da Helvetia, il nome latino per la Svizzera), quando le società tedesche Stempel e la Linotype introdussero sul mercato la serie completa di caratteri nel 1961.

Questo carattere fece breccia in moltissimi cuori e soprattutto menti del design dello scorso e dell’attuale secolo. Tant’è, che è diventato uno dei caratteri più utilizzati dalle agenzie pubblicitarie di tutto il mondo.

Tantissimi sono i marchi che utilizzano questo font storico, per la sua pulizia nei segni, la sua neutralità e la sua indubbia eleganza. 

 

Eccone alcuni esempi.

Helvetica Now

Tornando a un anno e mezzo fa, la società sopra citata, ha riprogettato e ridisegnato, con la massima cura e rispetto religioso, il carattere svizzero, rinominandolo Helvetica Now.

 

Si tratta di una versione con 48 varianti di font, con tre varianti ottiche: Micro, Display e Text.

Helvetica Now
fonte:monotype

Helvetica Now Micro risolve i difetti decennali di spaziatura e leggibilità delle versioni monomaster della famiglia nelle dimensioni più piccole.

 

 

Helvetica Now Display, invece, fornisce una gamma di pesi che vanno da Hairline a Extra Black, con spaziatura appropriata, da 14 punti in su. 

 

 

Helvetica Now Text è il vero cavallo di battaglia, ed è disponibile in una gamma di pesi da Thin a Black con spaziatura e crenatura accuratamente rifinite. Helvetica Now Text è facile e piacevole da leggere, e un’ampia tavolozza per ambienti di progettazione ricchi di informazioni esigenti.

 

Se anche a voi avete voglia di utilizzare questo nuovo ed elegantissimo font, potete scaricarlo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivi questo articolo

Tabella dei Contenuti

Seguici su Facebook

Articoli più letti

News

L’evoluzione diacronica della parola francese “symbole”, di Valerio Todini

Analisi diacronica del lemma symbole in termini lessicografici nel XVIII e XIX secolo di Valerio Todini In questo articolo si analizza il termine symbole, nel ...
Leggi →
Blog

Cosa dobbiamo a Hans Christian Andersen

Cosa dobbiamo a Hans Christian Andersen Il 2 aprile 1805 nasceva Hans Christian Andersen, famoso autore delle fiabe che hanno accompagnato generazioni di piccoli lettori
Leggi →
Blog

“La grande onda di Kanagawa” a Roma

“La grande onda di Kanagawa” a Roma Al Chiostro del Bramante potrete viaggiare in Giappone grazie alle opere della mostra “LA GRANDE ONDA. Viaggio in Giappone”.
Leggi →
News

L’intervista a Michele Cucuzza su “Fuori dalle bolle”

Michele è al servizio della comunicazione nazionale e internazionale dalla fine degli anni ’70, ma solo nel 2006 pubblica il suo primo libro e inizia ...
Leggi →
Blog

L’infografica

L’infografica L’infografica è l’informazione proiettata in forma più grafica e visuale che testuale; è una forma di comunicazione semplice ed efficace, un nuovo modo di ...
Leggi →
Blog

Storie di illustratori: Davide Barco

Storie di illustratori: Davide Barco Conquistare gli States, un sogno per molti, una realtà per pochi. Una di queste eccellenze è Davide Barco, illustratore freelance, ...
Leggi →