Cosa leggere sotto l’ombrellone…se sei un illustrator

RICERCA

DIPARTIMENTO "SCUOLA DIGITALE"

“Scuola Digitale Curcio” è il dipartimento dell’Istituto dedicato alla formazione dei docenti in funzione delle più moderne indicazioni del MIUR rispetto al Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), che risponde alle esigenze didattiche più innovative nell’era della tecnologia e del digitale ponendo particolare attenzione alle fasce di apprendimento più delicate (tra i 6 e i 13 anni).

Il quadro europeo delle competenze digitali, espresso nel Dig Comp 2.1, definisce e descrive i concetti di competenze digitali e cittadinanza digitale, proponendo quindi lo standard di riferimento in merito alla familiarità il digitale.
Il processo di trasformazione digitale è pertanto necessario, e può avvenire solo attraverso l’acquisizione delle competenze, il vero nucleo del dibattito sia nel panorama europeo che italiano. 
La scuola rappresenta la palestra di vita per eccellenza: un luogo di formazione a tutto tondo, un laboratorio di cittadinanza e di ricerca didattica, contesto privilegiato in cui educare allo studio – nel senso più generale e formativo del termine – e aprire la mente. Trasmettere il valore e il piacere della conoscenza, del sapere, della consapevolezza di sé e del mondo che ci circonda che scaturisce dallo studio.  

«Lo scopo della scuola è quello di formare i giovani a educare se stessi per tutta la vita.»
(Robert Maynard Hutchins) 

Assegnando le coordinate spazio-temporali al ruolo già dato della scuola, di default l’istituzione formativa maestra diventa anche il luogo privilegiato in cui educare alla competenza digitale studenti, docenti e famiglie. Il corpo docente, da sempre chiamato a soddisfare i bisogni educativi, è quindi impegnato in un aggiornamento costante anche per quanto riguarda le dinamiche web e digitali
Quali sono le tecnologie per valorizzare la creatività e favorire gli stili di apprendimento? Il progresso digitale, nell’ambito della scuola, consente infatti di applicare una serie di metodologie didattiche in maniera più efficace e flessibile: la classe scomposta, la flipped classroom e di tecniche, il cooperative learning. 

Tra le possibilità che la didattica digitale offre c’è quella di adottare un nuovo modello didattico più esperienziale e meno trasmissivo, che ben si coniuga con la valutazione per competenze e, non ultimo, con la didattica inclusiva
Alla luce di tutto ciò, il Progetto «Scuola Digitale Armando Curcio» ha come principale obiettivo quello di fornire ai docenti, di ogni ordine e grado di istruzione, una serie di strumenti e di soluzioni innovative per sviluppare le lezioni in maniera interattiva, coinvolgente e dinamica.  
La didattica interattiva stimola la motivazione degli apprendenti, già esperti utilizzatori di tali strumenti, che rispondono in maniera efficace ai diversi stili cognitivi e che contribuiscono a migliorare l’organizzazione dei tempi e degli spazi dell’apprendimento. 
L’obiettivo è quello di aprire una finestra sul mondo attraverso un’istruzione online interattiva in costante sviluppo che stimoli costantemente la motivazione degli apprendenti
Alfabetizzazione tecnologica e digitale, utilizzo dei nuovi device, utilizzo delle principali applicazioni (download, installazione e gestione), la sicurezza informatica, gli ambienti di apprendimento dell’era digitale, le piattaforme digitali: questi i focus intorno al quale si articola l’offerta formativa dedicata ai docenti di Scuola Digitale Curcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivi questo articolo

Tabella dei Contenuti

Seguici su Facebook

Articoli più letti

Blog

Bodoni – La storia di un font sempre moderno

BODONI – La storia di un font sempre moderno Il carattere Bodoni prende il nome da Gianbattista Bodoni (1740-1813), uno dei personaggi più importanti della ...
Leggi →
News

Leggendo si cresce: l’arte di leggere come esperienza di formazione e di crescita

Antoine aveva così consegnato alla storia uno dei libri più letti e tradotti della letteratura mondiale, Il piccolo principe. Un capolavoro senza tempo, un testo chiave di ...
Leggi →
News

Un autore al passo con i tempi: il Transmediastoryteller

Il transmediastoryteller è, innanzitutto, una figura autoriale al passo coi tempi e rappresenta un’evoluzione delle modalità narrative supportate dagli strumenti digitali. Egli inventa e sviluppa molteplici forme narrative ...
Leggi →
News

Il kit di sopravvivenza del redattore in ambito internazionale

Dall’abbattimento dei confini spazio-temporali nei processi comunicativi, (ricordando il Villaggio Globale di McLuhan), all’abbattimento dei confini negli ambienti lavorativi (soprattutto nuovi): internazionalizzare un’azienda significa questo. ...
Leggi →
Blog

Il design dei campi profughi

Il design dei campi profughi Al giorno d’oggi i profughi ed i richiedenti asilo nel mondo sono ben 65 milioni, il MoMA pochi giorni fa ha ...
Leggi →
download
News

Pertini: “Arrendersi o perire!”, 19 aprile 1945

Le parole di Sandro Pertini: «Arrendersi o perire!» L’appello di Sandro Pertini su Radio Milano Liberata il 19 aprile 1945 “Arrendersi o perire!” diventa il ...
Leggi →
Istituto Armando Curcio